sabato 27 giugno 2009

Canzoni Agghiaccianti: Pagliaccio di ghiaccio



Stupro mia nonna dentro un bosco le metto nella vagina un poster di Vasco in questo posto perdo il controllo sono Max Pezzali con un teschio sul collo e non ti mollo sono un sergente di metallo su un cavallo bendato sono il mandante delle stragi di stato non sono in grado di avere equilibrio guidando mi è rimasto in mano il manubrio della mia Panda mio padre odia la mia banda gli ho menato e sputato in faccia na bevanda alla Standa ho organizzato già sei attentati tutti falliti giro con un clan di drogati accaniti.

3 commenti:

Lefantome ha detto...

penso sia la migliore canzone di sempre. ci ho riso per giorni e ancora oggi mi fa scompisciare. la prima volta che la sentii eravamo in un internet point di catford(gita scolastica a Londra), unico posto sicuro in quello che ci sembrava un ghetto americano. Iniziammoa a ridere in mezzo al locale con la gente che ci guadava male. Diventò il tormentone della gita insieme al nano ubriaco con un dobermann gigante che incontravamo tutte le sere prima di riunirci.

Giangio ha detto...

"lo so non ti piaccio"

Pezzott ha detto...

In effetti cosa c'è di più agghiacciante di pagliaccio di ghiaccio?