lunedì 6 aprile 2009

La buona pizza

Prima di partire, ricordo ai miei amati lettori che io vivo in Inghilterra. E' importante specificare che non mi trovavo in Italia durante gli accadimenti che vengo teste' a raccontarvi.

Bene, partiamo.

Qualche giorno fa ho pensato "Potrei mangiare la pizza!" cosi' sono andato in una pizzeria (che fa anche panini e kebab) vicino a casa mia e mi sono preso una margherita.

Mi sono quindi recato a casa per mangiare. Sono entrato in casa, ho messo il cartone con dentro la pizza sul tavolo e l'ho aperto.
L'ho aperto, ne ho respirato le emanazioni ed ho vomitato SUBITANEAMENTE.

ALL'ISTANTE! Neanche avessi aperto aperto un barile pieno di sterco.

Finito che ebbi di rimettere, mi trovai con il problema di dover buttare via questa ottima pizza.
Come fare, se solo l'avvicinarmi aveva effetto emetico istantaneo?

Decisi quindi di avvicinarmi in apnea e buttare la pizza in un sacco della spazzatura senza respirare.
Dopo averlo fatto, ho spruzzato un deodorante per interni, allo scopo di scacciare la pestilenza.

Questo mi ha insegnato che in Inghilterra la pizza NO.

NO!

4 commenti:

Raziel ha detto...

Quando mangiai una pizza a Londra fu giusto una di quelle surgelate. Deduco che ho avuto fortuna. :)

Max Power ha detto...

Ma tu vomiti spesso, lol.

Anonimo ha detto...

Ti consiglio di comprare la pizza da Domino, la pizza quella a domicilio. E' un pò carà ma ti assicuro che è molto buona. Ovvio non è una pizza napoletana però diciamo che se non fosse per il prezzo la si gusta piacevolmente. Riccardino Fuffolo.

Alex Monops ha detto...

ARGH il piu' vicino a casa mia e' tipo a 10 KM :(