martedì 13 ottobre 2009

Carriera Monopòlica: professore

Un giorno me la bighellonavo in giro e sono andato a salutare i miei prof. all'ITIS.

Mi fermò il vicepreside, che conoscevo, e mi chiese: "Monopoli, vuoi fare il professore?"
Ed io: "Ok, va bene"

Questo fu il mio colloquio per diventare professore. Oggi non è più così facile, ma ai tempi le cose erano più facili.

Beh, feci per due settimane il prof. di laboratorio. Lavoravo 9 ore la settimana e percepivo 600 euro di stipendio mensili. In realtà erano circa 1.200.000 lire al mese, poichè presi il lavoro pochi mesi prima dell'infausto passaggio all'euro.

Dopo un paio di settimane, un professore se ne andò. Si presentò allora il vicepreside e mi chiese: "Monopoli, vuoi fare il professore di teoria?"
Ed io: "Va bene!"

Passai da 9 a 18 ore la settimana e da 600 a 1200 euro al mese.
Il mio lavoro era davvero tranquillo: la mattina andavo, dicevo delle cose e poi tornavo a casa all'una, con tutto il pomeriggio libero per fare quel che volevo.
Potrei dire "Il lavoro definitivo", tanto che personalmente non capisco come facciano i professori a lamentarsi dei loro salari.

Come professore feci un sacco di cose: andai in gita a Parigi, feci dei consigli di classe, ne mancai un paio perchè mi dimenticai e mi divertii molto.
Il secondo anno arrivò un professore di ruolo che mi sostituì. Mi venne offerta una posizione come professore di laboratorio, ma ormai ero a posto così: il lavoro del professore mi aveva dato abbastanza: i ragazzi plasmati a mia immagine e somiglianza erano già troppi.

Mi avviai così all'impiego successivo.

4 commenti:

AkiRoss' ha detto...

1200 euro la settimana mi sembra tanto :D

anche mensili mi sembrano tanto...

Alessandro Monopoli ha detto...

Ops, corretto :)

Erano 1200 euro mensili. In realta' quando erano lire me la sguazzavo un casino. Quell'anno mi presi tutta la strumentazione per la chitarra: presi un triaxis, un silver bullet, una chitarra nuova, un multieffetto, un exiter, una pedaliera e la cassa.
Ora con quei soldi mi comprerei a stento da mangiare :D

AkiRoss' ha detto...

Ellamadonna :S Vabe' che sei in inghilterra, ma... Vabe' XD

Alessandro Monopoli ha detto...

No, non hai capito il senso :)

A parte che dove vivo non è Londra e le cose da mangiare costano circa il 10/20% in meno che in Italia, mentre le cose tecnologiche, come i giochi, le televisioni e roba così costa circa il 50% in meno,

Il senso era che oggi, in Italia, con 1200 euro al mese puoi pagarti a stento l'affitto di un monolocale, le tasse e la benzina della macchina e probabilmente ogni mese avanzerai sì e no 10 euro.