giovedì 26 giugno 2008

Io sto col Monopoli

Quando ero alle superiori, ogni anno la scuola organizzava una specie di opera Teatrale. In genere erano sempre cose piuttosto comiche (o presunte tali), tra cui ricordiamo:
- La divina commedia (Inferno): io feci la parte di Lucifero
- Cyrano di Bergerac: io facevo un cattivo di cui non ricordo il nome
- Il signore degli anelli: io facevo il Balrog
- La piccola bottega degli orrori: io facevo il dentista sadico
- Il giovane Frankestein (riadattamento di "Frankenstein Junior"): io facevo il mostro

In tutte queste occasioni, suonai qualche cosa con la chitarra, un po' come musica di sottofondo.

In una di queste rappresentazioni, c'era anche una ragazza,Sara, che suonava con me il flauto.

Un giorno una mia compagna mi chiese:
"Monopoli, ma tu stai con la Sara?"
Io: "No, direi di no"
Mia Compagna: "Ah! Lei dice di stare con te!"
Io: "Eh no, non sto con lei"

Ai tempi io ero felicemente legato ad un'altra ragazza, che non era Sara. Non lo era proprio.
Chiaramente posso intuire che lo status di "Ragazza di Monopoli" sia molto ambito, però questa cosa mi fece ridere molto.

Ovviamente risi con gusto di fronte a lei.

All'ITIS non facevo che ridere.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

. . .

Nina

Perry ha detto...

L'altro giorno un racconto in cui un tuo amico ti indicava gridando "questo ce l'ha enorme" oggi questo in cui "lo status di ragazza del monops è molto ambito"... ma sono i curiosi accadimenti del Monopoli oppure è semplice propaganda? :)

Oblivion ha detto...

O più semplicemente è il blog delle stronzate.:D

Giangio ha detto...

anch'io sono stato col Monopoli