mercoledì 27 gennaio 2010

Giochi che mi piacciono: The Void

Ok, in questo gioco non ho ancora ben capito che cosa si è. Tipo una sorta di spirito, che va in giro raccogliendo Colore per immetterlo in uno dei suoi cuori, che possono arrivare a 21.

E' un gioco estremamente strano, narrativamente elevatissimo e visivamente splendido.
Splendido e grottesco. Avrete a che fare con fighissime principesse, lascive e disinibite e nel contempo troverete mostri disgustosi e disturbanti.

Non l'ho ancora finito, perchè è molto, molto difficile, però posso dirvi che più o meno la faccenda è questa: c'è Il Vuoto (the Void) e nel vuoto ci sono le stanze.
Dovremo girare per le stanze, cercando di non esaurire la nostra energia (che viene dal Colore). Dovremo stare attenti, perchè mentre siamo nel Vuoto, la nostra energia calerà in maniera estremamente pericolosa.

Non avete capito niente? Non avete capito cos'è il colore?
Allora comprate il gioco: è una esperienza sensoriale e personale estremamente profonda, più profonda di qualunque Serpetello (cogliete l'allusione, miei nerd).

Ecco qui un filmato di the Void:

4 commenti:

Simone "Karat45" Tagliaferri ha detto...

Sono contento che ti è piaciuto!
In Russia ha venduto anche piuttosto bene, stando alle parole degli sviluppatori.

Luca ha detto...

Stavo meditandone l'acquisto. Come prima impressione mi pare una sorta di Pathologic, forse addirittura più onirico.

Giangio ha detto...

mi scusino... ma per cosa è sviluppato?
il livello grafico mi sembra abbastanza basso ma non abbastanza da farmi capire su cosa gira

Alex Monops ha detto...

E' solo per PC :)